Traduzione

mercoledì 21 giugno 2017

Totoro

Ho preparato questo sasso per un'amica di mia sorella che adora questo personaggio. 
E' un sasso di fiume, ovale e levigato dalla corrente, che ben si prestava a rappresentare il corpo rotondetto di Totoro.
Con la pasta di mais ho applicato un gancetto in ferro al sasso per poterlo trasformare il un ciondolo.
sulla scia di questo lavoretto mi sono lasciata entusiasmare e ho preparato un vestitino per Giada.
Il modello è semplicissimo e la realizzazione ancora di più, visto che la stoffa è doppia e che non ho neanche dovuto fare l'orlo (anche perchè non vado proprio dritta dritta).



martedì 20 giugno 2017

Mai più Senza Gatto

Mi è capitato varie volte, facendo qualche mercatino qua e là, che mi venisse chiesto se avevo, oltre alla sterminata schiera di gufi e civette, qualche gatto.
E sempre ho dovuto dire di no, ripromettendomi che appena arrivata a casa avrei provveduto a fare in modo da essere pronta la volta successiva.
Invece alla fine i gatti non li preparavo mai.
Oggi però mi sono messa d'impegno, ed eccolo qua.

martedì 6 giugno 2017

Calamite Mania

Sono arrivata lunga con le calamite, perchè per parecchio tempo non trovavo basi adatte a sostenere il peso della pasta di mais che, per quanto una volta asciutta non sia pesante come appena modellata, è comunque discreto.
Avevo provato, anni fa, ma le calamite scivolavano lungo le lavagnette magnetiche come gocce di pioggia sul vetro delle finestre.
Ora che invece ho finalmente trovato un negozio non troppo lontano da qui (abitare in montagna ha vantaggi e svantaggi) da cui mi posso rifornire di bottoncini magnetici piuttosto potenti mi posso sbizzarrire.
Sto lavorando a due cicli tematici, uno su "Alice nel paese delle meraviglie e l'altro su "Pinocchio", ma continuo anche con la produzione di soggetti "classici", gufi e case, ormai una costante per me.

martedì 23 maggio 2017

Nuovo condominio con Pinocchio

Nuovo condominio con Pinocchio.
In questo periodo questa favola mi sta ispirando moltissimo...a breve credo produrrò delle calamite a tema.
Ne avevo già fatto uno tempo fa,su fondo blu, ormai parecchi anni fa, eccolo qui.

venerdì 19 maggio 2017

Il Pescecane e Pinocchio

Questa scatola si ispira fortemente all'illustrazione di un albo per bambini.
In particolare a !Il mio Pinocchio" di Giusy Quarenghi, illustrato da Nicoletta Costa.
Di tutte le immagini di questo libro questa con Pinocchio che viene inghiottito dal pescecane è quella che mi è piaciuta di più in assoluto, tanto che alla fine ho voluto provare a replicarne una parte con la pasta di mais.


Solo una parte perchè l'immagine è più ampia e mostra anche la capretta turchina appollaiata su un'isoletta, come previsto dalla storia.
Pinocchio, come Alice, non smette mai di affascinarmi, per la ricchezza di personaggi e per le loro caratterizzazioni quasi estreme, che qualunque personaggio con il naso lungo è Pinocchio, qualunque con i capelli azzurri è la Fata Turchina, qualunque con la barba lunga è Mangiafuoco.
navigando poi sul web sono incappata in un disegno che mostrava Pinocchio nel mo

E così è in tutto il mondo.
Meraviglia.

venerdì 12 maggio 2017

Piante grasse con bottiglie di plastica

Si dice che le piante grasse sono più resistenti delle altre, o meglio, hanno bisogno di meno acqua e quindi, forse, meno cura.
Ma io riesco a  far morire pure quelle.
Così ho pensato di provare a realizzare queste, che ho visto gironzolando qua e là su internet, andando un po' a tentoni sulla tecniche perchè per quanto io abbia cercato non ho trovato ne' post ne' video che spiegassero davvero bene come gestire la plastica in questo genere di progetti.
Sono partita da delle bottiglie di acqua di plastica verde di due sfumature diverse, le ho tagliate e bucate in vario modo, con punteruoli e coltelli riscaldati sulla fiamma, per poi dare un ultimo "colpo" sopra il fuoco a tutta la bottiglia.
La cosa divertente, ma anche difficile, è che a quel punto non si sa bene quale piega prenda la plastica.
Probabilmente per saperlo occorre aver fatto molto esperienza in merito.
Nel mio caso le forme sono venute così.






La mia preferita è in assoluto quella con le fascette!!! 

martedì 9 maggio 2017

Specchio Pinocchio

Quando ero piccola avevo un'edizione integrale di Pinocchio che però, ammetto di non aver mai letto.
Con il tempo avevo creduto che l'aver visto la versione animata della Disney mi giustificasse in qualche modo, convinta di conoscere ugualmente trama e personaggi.
Ora che invece l'ho finalmente letto ho capito quale strano stravolgimento la Disney abbia fatto di questa storia, dall'ambientazione in un villaggio tirolese alla caratterizzazione dei personaggi.
E' veramente un libro straordinario e mi ha veramente ispirata.
così ho realizzato in questi ultimi mesi alcuni oggetti sul tema e qui vi mostro il primo, sicuramente il più scenografico.
E' uno specchio come quello di Alice o Cenerentola realizzati tempo addietro.
Però qui ho scelto il tema del colore, tenendo forte il riferimento alle sfumature del BLU.
 Avevo a disposizione una tale quantità di personaggi che inserirli tutti sarebbe stato davvero impossibile, così ho dovuto fare una scelta. il paese dei balocchi...

Pigiama Party

Ho cominciato questo pigiama credo ormai 4 anni fa, ma è rimasto incompiuto nel cassetto fino ad oggi (che sfaticata!).
Mi sono decisa finalmente a rimetterci le mani, che lasciare le cose a metà in effetti non è mai bello.


lunedì 1 maggio 2017

Corri Pinocchio Corri

"C'era un volta..
-Un Re- diranno subito i miei piccoli lettori.
-No, ragazzi, avete sbagliato. C'era una volta un pezzo di legno".
E infatti c'era proprio un pezzo di legno, uno scarto di produzione tutto sbilenco, che chissà cosa era servita a fare l'altra parte...mistero.
Fatto sta che appena l'ho visto mi sono immaginata la rocambolesca corsa di Pinocchio che fogge dal Gatto e la Volpe camuffati da assassini  e tenta di raggiungere la casa della Fata Turchina.
E così l'ho trasformato nella base di questo pannello.

mercoledì 22 febbraio 2017

Costume da nevicata

Ormai lo tenevo in casa da tempo e non sapevo più come utilizzarlo di preciso.
Avevo realizzato questa decorazione con cristalli di neve a specchio e carta per il compleanno di Giada a tema "Frozen", ossia quando ha compiuto 6 anni ed ero dispiaciuta di buttarla via, ma cominciava a ingombrare e ogni tanto arriva il momento in casa mia di decidere di cosa sbarazzarsi, altrimenti non c'è più spazio per gli umani che la abitano!
C'è una foto in questo post.
Ero lì lì per procedere quando ho pensato che forse, però, poteva essere utilizzata per un costume di carnevale.
Così l'ho riposta di nuovo, in attesa del periodo giusto.
Per fortuna mia figlia si lascia guidare abbastanza (per adesso per lo meno) nella scelta dei vestiti e dei costumi, quindi convincerla a vestirsi da "nevicata", quest'anno, non è stato difficile.
L'accessorio principale era quindi già pronto, io ho solo acquistato una maglietta bianca da Zara, del tulle bianco da legare (non ho cucito nulla) a una cintura, calze e scarpe bianche.
Quindi ho decorato un cerchietto con 5 cristalli di neve tagliato con la Big Shot e una fustella prestata gentilmente da un'amica.

giovedì 16 febbraio 2017

Collier Oceania

Questo ciondolo è per Gaia che sabato sera si presenterà alla festa di carnevale della scuola vestita da Vaiana, la protagonista del film "Oceania". La sua mamma mi ha chiesto di intervenire perché aveva comperato il costume, ma non era riuscita a trovare il ciondolo e quindi...presto fatto!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...