Traduzione

lunedì 29 luglio 2019

Scottie Dog Dettagli

Li ho messi nel post precedente, ma metto qui il dettaglio della lavorazione dei portachiavi fatti per il compleanno di Giada.


Questa idea mi ha fatto prendere atto che i bottoni costano come l'uranio impoverito.
Ormai però ero in merceria e non me la sono sentita di uscire senza acquistare.
La prossima volta però i bottoni me li faccio in pasta di mais!!!


lunedì 22 luglio 2019

Compleanno a tema "Coraline"

La mia bambinella ha compiuto 10 anni!
Quest'anno ricorrono anche i 10 anni dall'uscita nelle sale cinematografiche del film animato "Coraline", tratto dall'omonimo romanzo di Neil Gaiman, bellissimo.
Una storia a tratti inquietante, ma molto appassionante e con personaggi caratterizzati davvero molto bene. I vicini di casa, Mr. Bobinsky e le due ex attrici di teatro Miss Spink e Miss Forcible, la famiglia di Coraline e la sua "altra famiglia", quella tutta da scoprire al di là di una piccola misteriosa porta che si affaccia su un mondo ideale, che poi tanto ideale non è! A Giada questo film è sempre piaciuto tantissimo e anche a me.
In attesa di farle leggere anche il romanzo abbiamo scelto questo tema per la festa dei suoi 10 anni, del resto anche la protagonista della storia ha 10 anni, per cui tutto cadeva a pennello.


Di solito preparo sempre un gadgets da regalare ai bambini che vengono alla festa, ma quest'anno per lungo tempo non mi veniva nessun'idea.
Poi qualche giorno fa mi è venuto in mente che Miss Spink e Miss Forcible hanno dei cagnolini, degli Scottie dog, come scrive Gaiman nel libro, e quindi ho deciso di preparare per loro dei portachiavi.
Tornassi indietro non mi farei scoraggiare dal fatto che nella merceria in cui sono andata non avevano del feltro grigio e lo cercherei più assiduamente.
Con il feltro sarebbe bastato ritagliare le sagome e applicare i bottoni e il gancio.
Invece ho accettato di acquistare del panno più morbido e ho dovuto tribolare parecchio per  cucirli e imbottirli.




Poi con del bristol colorato e della gomma crepla ho preparato una cornice e le mascherine da Coraline, altra madre, altro padre...







Come sfondo per il candy table ho dipinto i tre bambini fantasma della storia su cartoncino, colorandoli con la tempera e prendendo spunto da un'immagine di template trovata su Esty.





Topini salterini...

Scarafaggi da Zanzibar...




Internet è sempre una fonte di idee e opportunità decorative: ho cercato qualche immagine, l'ho plastificara ed ecco decorato l'albero davanti a casa.


Le decorazioni della torte le ho fatte in pasta di mais, rimangono quindi degli oggettini con cui Giada potrà giocare.
Il motivo vero è che in fondo in fondo tra pasta di mais e pasta di zucchero mi è sempre più facile lavorare la prima, mentre la seconda mi fa davvero tribolare.
Facendola in casa con il miele ha dei tempi di lavorabilità molto bassi e si indurisce quasi subito per cui mi da davvero troppo poco tempo per realizzare le decorazioni come le vorrei fare.
Quindi solo la copertura blu della torta e le palline erano mangiabili, ma sono stata molto attenta che nessun bambino prendesse il gatto, il letto a baldacchino o Coraline e li addentasse!








Nella storia l'altra madre cerca di "catturare" Coraline come sua preda proponendole di cucirle dei bottoni sugli occhi, la modalità con cui lei, appunto, intrappola i bambini nella sua "ragnatela". Così, avendo trovato una scatola esagonale, l'ho colorata come quella del film animato.

E per terminare...abbiamo voluto rendere vani tutti i giorni che ci erano voluti per mettere in ordine  e pulire la casa in attesa della festa!
Ma lei ha detto che è stato il compleanno più bello di sempre, quindi va bene così.

martedì 16 luglio 2019

Con la carta e con la pasta

Con la carta e con la pasta...biglietti di saluto e ciondoli per le maestre di Stella!



Grazie a Cinzia che mi ha commissionato questi lavoretti per le insegnanti della sua nipotina Stella che l'anno prossimo va alla primaria e voleva lasciare qualcosa di sè alle sue maestre della scuola dell'infanzia.

venerdì 10 maggio 2019

120 Unicorni

Nella biblioteca dove lavoro stiamo promuovendo assiduamente la lettura in famiglia secondo un'idea che si potrebbe ricondurre al progetto "Nati per Leggere".
Il progetto è arrivo in Italia dal 1999,


vede attivi circa 2000 comuni e diffonde la cultura della Family Literacy, l'eduvazione alla lettura in famiglia. In quest giorni abbiamo lavorato ad una iniziativa dal nome "Storie in salita" in cui abbiamo proposto la lettura di una storia che parla di un unicorno e questi sononi gadgets a tema che abbiamo. Preparato da regalare ai bambini. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...