Traduzione

domenica 9 settembre 2012

Somewhere over the rainbow

Sono alcuni giorni che ritrovo un po’ ovunque i colori dell’arcobaleno. 
Martedì scorso, sul calare del sole, la luce filtrava dalla finestra e colpiva una statuina sul mio pianoforte, vicino alle bottiglie che mia sorella mi ha regalato per il mio compleanno, e i colori dello spettro si separavano, formando piccoli arcobaleni. 
 Questa mattina una lunga striscia arcobaleno si è formata sulle mattonelle del nostro portico, lunga e diritta. 
Viste le dimensioni, in entrambi i casi, vana purtroppo anche solo la speranza di trovare la pentola piena d'oro alla sua fine, come dice la leggenda celtica.
Vi assicuro: non c'era!
Quando l’ho vista però mi è tornato in mente che durante la nostra piccola vacanza in toscana, nel giugno scorso, avevo acquistato una confezione di lingue di suocera colorate e così ho pensato che oggi fosse il giorno giusto per cucinarle! 




Così stamattina mi sono data alla cucina, mi sono infilata il bellissimo grembiule tutto colorato con le “facciotte” di Giada e dei suoi compagni di asilo dello scorso anno (li abbiamo fatti fare come regalo per le maestre, ma alla fine io e altre mamme ne abbiamo ordinati alcuni anche per noi) e mi sono messa all’opera, esagerando e decidendo di fare anche il pane. 
L’inesperienza penso si noti dal fatto che non c’è una pagnotta uguale all’altra!! 
Ma sono comunque venute piuttosto buone... 
La ricetta che ho provato è la seguente:


1 Kg di farina 
500 ml di acqua 
40 gr di lievito 
20 gr di strutto 
15 gr di sale 
Disporre la farina a fontana sulla spianatoia e cospargerla di sale. 
Sbriciolare e sciogliere il lievito in 500 ml di acqua tiepida e versarlo al centro della fontana. 
Cominciare a impastare e dopo pochi secondi aggiungere lo strutto. 
Lavorare l’impasto almeno 30 minuti sbattendolo con forza sulla spianatoia per dare elasticità. 
Fare lievitare 40 minuti, quindi riprendere l’impasto, dare la forma desiderata e disporre sulla placca da forno lasciando lievitare altri 40 minuti coprendo con un canovaccio. 
Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 40 minuti lasciando all’interno del forno per i primi 10 minuti una bacinella di acqua. 
Nel frattempo, mentre il pane cuoceva, io mi sono concessa di attendere con due dita di vino rosso, giocherellando con la macchina fotografica... 




Poi ho raccolto i fichi che il nostro alberello minuscolo sta eroicamente producendo... 

E quindi il pranzo, con le lingue di suocera arcobaleno, che Giada ha apprezzato molto. 
Continuava a dire che erano buone, ma secondo me voleva dire che erano belle, perché di fatto le ho condite con burro e parmigiano reggiano, quindi avevano un sapore molto neutro. 




E prima che Alessandro se ne andasse alla sua consueta partita della domenica nel suo ruolo di mister, io e la mia bambinella ci siamo fatte scattare qualche foto insieme. 

E con queste, e con il testo e la traduzione di "Over the rainbow" auguro una buona domenica a tutti coloro che, per un motivo o per un altro, oggi si troveranno a passare di qua..sperando che questo mio arcobaleno, che non può far nulla per la pentola d'oro, possa comunque fare qualcosa per i vostri sogni!

Somewhere over the rainbow
Way up high
And the dreams that you dreamed of
Once in a lullaby ii ii iii
Somewhere over the rainbow
Blue birds fly
And the dreams that you dreamed of
Dreams really do come true ooh ooooh
Someday I'll wish upon a star
Wake up where the clouds are far behind me ee ee eeh
Where trouble melts like lemon drops
High above the chimney tops thats where you'll find me oh
Somewhere over the rainbow bluebirds fly
And the dream that you dare to,why, oh why can't I? i iiii

Well I see trees of green and
Red roses too,
I'll watch them bloom for me and you
And I think to myself
What a wonderful world

Well I see skies of blue and I see clouds of white
And the brightness of day
I like the dark and I think to myself
What a wonderful world

The colors of the rainbow so pretty in the sky
Are also on the faces of people passing by
I see friends shaking hands
Saying, "How do you do?"
They're really saying, I...I love you
I hear babies cry and I watch them grow,
They'll learn much more
Than we'll know
And I think to myself
What a wonderful world (w)oohoorld

Someday I'll wish upon a star,
Wake up where the clouds are far behind me
Where trouble melts like lemon drops
High above the chimney top that's where you'll find me
Oh, Somewhere over the rainbow way up high
And the dream that you dare to, why, oh why can't I? I hiii ?


Da qualche parte sopra l'arcobaleno 
proprio lassù, ci sono i sogni che hai fatto 
una volta durante la ninna nanna 
da qualche parte sopra l'arcobaleno 
volano uccelli BLU e i sogni che hai fatto, 
i sogni diventano davvero realtà 

un giorno esprimerò un desiderio 
su una stella cadente 
mi sveglierò quando le nuvole 
saranno lontane dietro di me 
dove i problemi si fondono come gocce di limone 
lassù in alto, sulle cime dei camini 
è proprio lì che mi troverai 
da qualche parte sopra l'arcobaleno 
volano uccelli BLU e i sogni che hai osato fare, 
oh perchè, perchè non posso io? 

Beh vedo gli alberi del prato e 
anche le rose rosse 
le guarderò mentre fioriscono 
per me e per te 
e penso tra me e me 
"che mondo meraviglioso!" 

Beh vedo cieli BLU e nuvole bianche 
e la luminosità del giorno 
mi piace il buio e penso tra me e me 
"che mondo meraviglioso!" 

I colori dell'arcobaleno così belli nel cielo 
sono anche sui visi delle persone che passano 
vedo degli amici che salutano 
dicono "come stai?" 
in realtà stanno dicendo "ti voglio bene" 
ascolto i pianti dei bambini 
e li vedo crescere 
impareranno molto di più 
di quello che sapremo 
e penso tra me e me 
"che mondo meraviglioso!" 

Un giorno esprimerò un desiderio 
su una stella cadente 
mi sveglierò quando le nuvole 
saranno lontane dietro di me 
dove i problemi si fondono come gocce di limone 
lassù in alto, sulle cime dei camini 
è proprio lì che mi troverai 
da qualche parte sopra l'arcobaleno 
ci sono i sogni che hai osato fare, 
oh perchè, perchè non posso io?


Il Mago di Oz, Mandie Manzano
The artist: Mandie Manzano
COPYRIGHT NOTICE © 2012. Mandie Manzano. You are free to share the work but you must attribute the author or artist.
You may not use this work for commercial purposes.
You may not alter, transform, or build upon this work. ( IMAGE PROTECTED BY DIGIMARC )

8 commenti:

  1. Che belle immagini di gioia e vitalità! Una domenica in famiglia a gustare prelibatezze, cosa si vuole di più dalla vita? Adoro il film "Il mago di OZ" e questa bella canzone mi torna alla mente spesso. Grazie di avercela riproposta con traduzione.
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara, buona settimana anche a te!!!!

      Elimina
  2. Come al solito i tuoi post li adoro...e questo con quegli arcobaleni casalinghi non fa che confermare la mia idea.
    ADORO la statua che hai sopra il pianoforte...mi piace un sacco!
    Ma mi spieghi che pasta è quella colorata? a me sembravano dolcetti????
    Le tue foto sono stupende! sia quelle fatte da te che quelle fatte a te e cucciola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La statua è della serie "Willow tree", ne ho parecchie e sono tutte bellissime.
      ce ne sono per tutti i casi, rappresentano angeli oppure stagioni della vita, coppia, maternità, paternità, poi ci sono i presepi...sono davvero fantastiche.
      La pasta l'ho comprata a Montepulciano, è pasta di grano con aggiunta di rapa, carota, zucca o spinaci per fare i colori.
      Poi immagino abbiano macchinari apposta per tirarla, vero che è bella!!!???
      Ciao cara, buona serata!

      Elimina
  3. questa è la mia canzone, o meglio la canzone mia e del mio pupo... ascoltata fino alla nausea in gravidanza e tutti i primi mesi... con questa canzone ha fatto il primo sorriso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè, non male come colonna sonora del primo sorriso, la magia del Mago di Oz!...allora anche io vi mando un sorriso, sempre senza gatto però:)

      Elimina
  4. Grazie, anche noi in vacanza compriamo sempre la pasta, in particolare quest'anno Toscana come te e Costiera Amalfitana. I tuoi post sono sempre poetici, ricchi di spunti e mettono il buon umore. Grazie

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...